Generic selectors
Corrispondenza esatta
Cerca nei titoli
Cerca nei contenuti
testimonial
Filtra per categoria
Cani & gatti
Marketing & Comunicazione
Mercato
Negozio del mese
Notizie
Personaggio
Pesci & co
Piccoli mammiferi
Rettili & anfibi
Senza categoria
Uccelli
Tag

mercato

Browsing

United Pets, marchio italiano, leader nella produzione di accessori per animali domestici, che da sempre si contraddistingue per l’innovazione dei suoi oggetti e Save The Duck, celebre azienda di abbigliamento 100% animal free che produce piumini, cappotti, gilet e giacche composte esclusivamente da tessuti sintetici presentano un’innovativa collezione di cappotti per pet!

La sempre maggiore diffusione dei criceti nani nelle nostre famiglie si deve anche al loro carattere. Sono amichevoli, ideali come animali da compagnia, veri acrobati, molto curiosi, di natura dolce e amano il contatto fisico col padrone. Unica accortezza: non apprezzano essere disturbati durante il pasto. Il loro benessere, infatti, si basa principalmente sulla dieta equilibrata e amano moltissimo sgranocchiare.

Per il prossimo Halloween, Lily’s Kitchen, pluripremiato brand di pet food naturale di qualità, non offrirà scherzetti, ma solo “dolcetti”… ovvero le sue deliziose ricette per gatti e cani in edizione limitata ispirate a Halloween. Mostruosamente buone, preparate con ingredienti naturali e nutrizionalmente complete, sono entrambe perfette per domare l’appetito dei nostri mostriciattoli a quattro zampe.

A cosa servono gli alimenti complementari? È utile somministrarli al cane o al gatto? In quali occasioni? Facciamo un po’ di chiarezza. Il benessere del proprio animale nasce dalla sua corretta alimentazione, un corretto e bilanciato apporto di nutrienti richiesto dallo stato fisico e dal livello di attività. Gli alimenti complementari hanno il compito di reintegrare sostanze utili qualora l’organismo, per diversi motivi (malattia, sforzo continuo, stress da lavoro o ambientale), ne abbia bisogno. Non vanno considerati come medicinali anche se il loro impiego deve essere consigliato da un medico veterinario. Particolare attenzione va prestata a possibili errori nella somministrazione, ad esempio alle associazioni non corrette, alle posologie errate sia per eccesso che per difetto e soprattutto alla scelta dell’integratore sbagliato.