Generic selectors
Corrispondenza esatta
Cerca nei titoli
Cerca nei contenuti
Cerca nei post
Cerca nelle pagine
testimonial
Filtra per categoria
Cani & gatti
Marketing & Comunicazione
Mercato
Negozio del mese
Notizie
Personaggio
Pesci & co
Piccoli mammiferi
Rettili & anfibi
Uccelli

Originario della penisola di Singapore, è stato a lungo il “classico” gatto randagio che si poteva incontrare per le vie della città. Fino al 1970, quando due turisti americani ne portarono una coppia in patria come souvenir. Si trattava in realtà di appassionati catofili, che iniziarono una selezione importando altri esemplari per continuare e migliorarne la morfologia e fissarne i caratteri.
Nel 1984 nacque il primo club per difendere la razza e raggiungere l’obiettivo del riconoscimento, traguardo ottenuto alla fine degli anni ‘80 presso le principali Associazioni Feline Internazionali con il nome di singapura, ovviamente derivato dal luogo di provenienza. La FIFe lo ha ufficialmente riconosciuto a partire dal 1 giugno 2014. Data la sua selezione recente, è senz’altro un gatto senza una lunga storia anche se, essendo stato localizzato in una determinata area geografica, si è sviluppato con l’aiuto di madre natura attraverso i decenni. È un gatto piccolo (non raggiunge i 2,5 kg) che sembra sempre un cucciolo. È intelligente, attivo, giocherellone e si affeziona ai membri della famiglia in cui vive senza problemi. Ama stare con i bambini, dei quali diventa l’ombra, li segue ovunque e non perde occasione per giocare con loro e farsi coccolare. Ha uno sguardo dolce e occhi magici che sembra implorino sempre una carezza, un gesto d’affetto.

Lo standard

Il singapura è un gatto di taglia da piccola a media. Sue principali caratteristiche sono l’espressività degli occhi, la larghezza delle orecchie e il mantello dalla tessitura setosa con le punte “ticchettate” di colore seppia scuro (il mantello del singapura presenta il caratteristico ticking cioè la presenza alternata su ogni singolo pelo di bande di colore chiaro e scuro). Corpo e zampe sono in proporzione tale da formare un quadrato, muscoloso e semicompatto, con un buon peso in proporzione alla sua taglia. Collo corto e muscoloso. Petto arrotondato, specialmente nei maschi; zampe di media altezza, eleganti, muscolose e sode. Piedi piccoli e ovali. Coda di media lunghezza, più spessa alla base che si affusola all’estremità. La testa è un corto cuneo, larga al livello degli occhi, si assottiglia verso i baffi ed è gentilmente arrotondata nella parte frontale. Il profilo forma una curva dolce al di sotto del livello degli occhi. Il muso è corto, largo e smussato, il naso è corto. Il mento è in linea perpendicolare con il naso. Le orecchie sono larghe alla base con le estremità arrotondate, piazzate distanti tra di loro; il bordo esterno prolunga le linee della testa. Occhi grandi e ovali evidenziano una leggera inclinazione verso l’alto; sono di un colore brillante che va dal verde al nocciola. Il mantello è molto corto e aderente al corpo, ha tessitura sottile e setosa. La base può avere tutti i toni caldi dell’avorio (beige chiaro) con le punte “ticchettate” di colore seppia scuro. Il petto, la parte inferiore del corpo e l’interno delle zampe sono di tonalità più chiara e con assenza di ticking. Il contorno occhi, il naso e le labbra sono di colore marrone-seppia scuro. La punta della coda e i peli tra le dita sono seppia scuro. Il naso è di colore salmone, sia chiaro che scuro. I cuscinetti sotto i piedi sono marrone rosato. Sono permesse striature all’interno delle zampe anteriori e nella parte posteriore delle ginocchia, il collare aperto e sottili strisce all’esterno delle zampe. Ha marche sul musetto che si estendono dalla fronte e dall’angolo esterno degli occhi verso l’alto, nonché dall’angolo interno degli occhi verso il basso. Lo sviluppo del colore del mantello è molto lento e può impiegare anche 2-3 anni per diventare definitivo.

(Autore: Laura Burani)

(Le foto sono state scattate da Mr. Marcin Mank. I soggetti ritratti appartengono a Mr. Norbert Gront, Polonia. La madre dei cuccioli è Bafi Gregorius Cat e i cuccioli sono Cesar e Cyryl Ragdoll’s Family – Polonia)

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.