Generic selectors
Corrispondenza esatta
Cerca nei titoli
Cerca nei contenuti
testimonial
Filtra per categoria
Cani & gatti
Marketing & Comunicazione
Mercato
Negozio del mese
Notizie
Personaggio
Pesci & co
Piccoli mammiferi
Rettili & anfibi
Senza categoria
Uccelli

Un pasto fresco, salutare, casalingo, genuino, preparato su misura apposta per il tuo amico a quattro zampe secondo le indicazioni di un esperto nutrizionista: tutto questo è Petter Food, il primo servizio in Italia di pappe fresche per cani consegnate a domicilio.

La mission del brand è offrire l’alimento più sano possibile acquistabile tramite un servizio online e rivoluzionare il settore del pet food. In Italia, si è stimato che nel 2019 erano presenti 60,27 milioni di animali d’affezione, di questi 7 milioni erano cani. Avere a cuore il benessere del proprio animale da compagnia vuol dire non solo fornire al proprio pet un’alimentazione calibrata sulle sue esigenze specifiche, ma anche una serie di prodotti che integrino la dieta e che rispondano a obiettivi funzionali (es. igiene orale) o a caratterizzazione gastronomica.

L’idea di fondare Petter Food è nata nel  2019 ispirandosi al modello statunitense The Farmer’s Dog,  il cui intento è creare un servizio di pappa pronta a base di ingredienti di prima qualità. Il progetto nasce con lo scopo di offrire un’alternativa al pet food industriale attraverso un servizio innovativo, con l’obiettivo di migliorare la salute dei cani senza complicare la vita dei loro padroni.

Il meccanismo è semplice: l’utente va sul sito Petter Food, inserisce le caratteristiche del proprio cane, seleziona le ricette che preferisce e completando l’ordine riceve a casa la dieta su misura con le pappe in comode monoporzioni pronte all’uso. Passato il primo periodo, se si è soddisfatti, il servizio spedisce automaticamente le pappe in tempo utile per averle sempre fresche, ma senza comunque alcun tipo di vincolo.

Una volta ricevuto l’ordine tutte le pappe vengono preparate a mano nel laboratorio Petter Food di Milano, dove vengono cucinate artigianalmente pasto per pasto, cane per cane, seguendo il ricettario del nutrizionista Giacomo Biagi, medico veterinario e docente di nutrizione animale & Alimentazione degli animali da compagnia. La  preparazione è totalmente manuale e gli ingredienti subiscono un unico passaggio: quello della cottura, che avviene sottovuoto a bassa temperatura, mantenendo così intatti tutti i nutrienti. Al contrario, i classici croccantini, ad esempio, subiscono un lungo e aggressivo processo di produzione e hanno al loro interno molti conservanti.

Le porzioni Petter Food sono personalizzate con il nome del proprio cane e sono due al giorno, suddivise tra pranzo e cena. Le ricette offerte sono otto, quattro per gli adulti e quattro per i cuccioli e sono a base di manzo, pollo, maiale e pesce azzurro.

Come tutto è iniziato

L’ultimo rapporto Iri-Assalco — Information Resources con l’Associazione nazionale imprese per l’alimentazione e la cura degli animali da compagnia — conferma questa tendenza di mercato: il pet food in Italia, ma non soltanto, è in forte sviluppo. E questo lo si deve anche alla forte digitalizzazione degli ultimi anni. Da qui l’importanza di sfruttare le nuove tecnologie, l’e-commerce, mantenendo però i plus di un contatto diretto con un veterinario e con un tipo di alimentazione fresca pensata su misura per il proprio amico a quattro zampe.  Ma il vero punto di partenza è il desiderio del fondatore di Petter Food di sviluppare un’idea innovativa in un settore in forte espansione: la sua passione per gli animali e il suo stile di vita all’insegna dell’ecologia e della sostenibilità sono stati fondamentali per l’ispirazione del progetto. Da qui, l’intuizione di creare qualcosa che rivoluzionasse un settore dove l’offerta è per il 90% occupata da prodotti industriali e offrire il cibo  più sano possibile, insieme a un servizio che cambiasse totalmente l’idea di azienda del pet food. Le intuizioni iniziali sono oggi diventate una realtà che crede fortemente nel rapporto diretto con i clienti, ai quali viene offerta un’assistenza completa su tutte le problematiche legate all’alimentazione del proprio pet.

Il vantaggio di una pappa casalinga e su misura, anche in presenza di allergie o intolleranze

 Gli animali da compagnia sono considerati veri e propri membri della famiglia ed è sempre più evidente come stia crescendo d’importanza anche il loro ruolo nella collettività. Convivere con un animale da compagnia genera benefici fisici e mentali, quali ad esempio una pressione del sangue più bassa, un miglioramento del tono muscolare e una diminuzione dello stress. È chiaro pertanto che, al pari di quanto avviene per gli altri componenti della famiglia, si ponderino con attenzione le scelte effettuate quando si acquistano prodotti per loro (Rapporto ASSALCO – ZOOMARK 2020).

Moltissimi animali trovano il cibo casalingo più appetibile di quello industriale, soprattutto nel caso del cane. Grazie alla dieta casalinga, oltre ad assecondare maggiormente il gusto dell’animale, si possono formulare delle diete personalizzate che possono tornare utili quando l’animale soffre di allergie o intolleranze alimentari e non si riesce a trovare un mangime industriale che venga tollerato. O, ancora, quando un animale deve ricevere una dieta specifica per la gestione di una certa patologia ma non tollera o rifiuta per motivi di appetibilità le diete industriali appositamente formulate per quella problematica.

“Le ricette studiate in collaborazione con Petter Food sono pensate per essere complete al 100%, in modo da garantire che      il cane trovi nell’alimento tutti i nutrienti essenziali (lipidi, proteine, minerali, vitamine) al mantenimento di salute e benessere, con l’opportuna presenza di fibra e carboidrati facilmente digeribili. Stiamo parlando quindi di un alimento di altissima qualità, con ingredienti freschi addizionati di integratori minerali e vitaminici appositamente formulati per il cane, perfetto per una dieta bilanciata” spiega Giacomo Biagi, nutrizionista, medico veterinario e docente di nutrizione animale & Alimentazione degli animali da compagnia

In tutte le formulazioni sono state escluse pasta e cereali, pare infatti che l’intolleranza al glutine non sia solo un fattore umano, ma questa intolleranza si sta diffondendo anche tra i cani.

Un aspetto importante del servizio riguarda, inoltre, le diete per i cuccioli: Petter Food offre infatti ricette bilanciate appositamente per tutta la fase di crescita in modo da avere anche in età pre adulta la possibilità di alimentarsi con una dieta casalinga piuttosto che con un alimento industriale.

Da poco il brand ha raggiunto la soglia di 120.000 pappe spedite, un grande traguardo che li porta sempre più vicini al loro obiettivo, rivoluzionare il mercato del Pet Food diffondendo la cultura dell’alimentazione casalinga per cani.

“L’aspetto fondamentale di tutto il nostro lavoro è la qualità del prodotto e del servizio, siamo nati per difendere il consumatore da aziende che propongono prodotti con ingredienti non necessari e non naturali.. Sapevamo che sarebbero arrivate anche in questo settore nuove realtà che avrebbero copiato il nostro modello, il che è un bene perché permette al consumatore la possibilità di scegliere tra un cibo fresco come il nostro e un cibo congelato offerto altrove. Abbiamo trascorso un anno incredibile e pieno di soddisfazioni, con crescite costanti mensili di fatturato a fronte di investimenti di marketing spesso pari a zero. Con il solo passaparola dei nostri clienti siamo riusciti a costruire un’azienda, anche questo è un aspetto della nostra realtà che ci piace considerare come rivoluzionario commentano in Petter Food.

Un’impresa sostenibile e a vocazione sociale

 Ma non è tutto. Petter Food è un’azienda giovane ma che pensa al futuro. Per questo cerca continuamente di migliorarsi anche dal punto di vista della sostenibilità analizzando tutti gli aspetti legati alla produzione dei prodotti incluso ovviamente il packaging: le scatole, sono riciclate e riciclabili e lo stesso vale per i pannelli termici che aiutano a trattenere il freddo, interamente riciclabili e realizzati con carta già riciclata.

Anche gli snack naturali sono realizzati con sola carne essiccata e sono inseriti in un packaging 100% riciclabile con la carta.

Oltre a cercare di migliorare il settore dal punto di vista ecologico, Petter Food cerca di dare un personale contributo importante anche a livello sociale. Grazie ad una serie di progetti in collaborazione con il Celav – Centro di Mediazione al Lavoro del comune di Milano – infatti, a lavorare in azienda sono persone che si trovano in situazioni di svantaggio sociale e che spesso faticano a trovare qualcuno che dia loro fiducia. Come ad esempio, Kamal, che ha iniziato in Petter Food come tirocinante e che ora è stato assunto a tempo indeterminato. 28 anni, rifugiato politico, giunto dall’Etiopia con mezzi di fortuna, oggi ha finalmente una vita serena in Italia grazie a Petter Food.

Per maggiori informazioni visita il sito: www.petterfood.com

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.