Generic selectors
Corrispondenza esatta
Cerca nei titoli
Cerca nei contenuti
Cerca nei post
Cerca nelle pagine
testimonial
Filtra per categoria
Cani & gatti
Marketing & Comunicazione
Mercato
Negozio del mese
Notizie
Personaggio
Pesci & co
Piccoli mammiferi
Rettili & anfibi
Senza categoria
Uccelli

La partecipazione a una manifestazione fieristica rappresenta uno dei momenti più importanti nella comunicazione di un’azienda, il luogo di contatto privilegiato tra chi espone e il suo target di riferimento. Un salone specializzato è infatti uno strumento prezioso, superiore per efficacia ai media classici, perché chi vi prende parte ha scelto di porsi in prima linea e di lanciare un messaggio ben preciso alla clientela. Del resto, a cosa serva questo genere di eventi è ben noto a chiunque operi nel mondo del commercio: a migliorare l’immagine di un’impresa, a testare il lancio di nuovi prodotti e a intrecciare accordi commerciali con diversi partner. E non basta: il settore fieristico offre inoltre la possibilità di ottenere informazioni di prima mano sulle produzioni e sulle strategie della concorrenza, nonché sul comportamento e sulle dimensioni della domanda.
In quest’ottica, è chiaro che sono diversi gli obiettivi che si possono raggiungere partecipando a una rassegna specializzata: alcuni sono di tipo puramente commerciale, come per esempio vendere prodotti, presentare novità e contattare clienti potenziali, ma ve ne sono anche di non commerciali altrettanto importanti, come quando ci si pone il fine di consolidare i rapporti con la clientela, fornire assistenza, far testare i prodotti, rafforzare la propria immagine aziendale.
Riflettendo su questi spunti, viene spontaneo supporre che chi ha mancato all’appuntamento con l’edizione 2016 di Interzoo stia già rimpiangendo l’occasione perduta. Perché è stata una fiera immensa, bella, piena di suggerimenti: nuovi prodotti, nuove aziende e tantissime novità. Così perfetta che tutti, dagli operatori ai visitatori fino alla stampa estera, a battenti chiusi sono concordi nell’affermare che sia stata l’edizione meglio riuscita di tutti i tempi. Lo pensiamo anche noi di Vimax Magazine: c’eravamo, con un nostro stand, e possiamo testimoniare quale e quanta importanza la manifestazione, certo la più importante per il nostro settore, abbia avuto per chi l’ha vissuta in prima persona. Basta leggere le 12 pagine che dedichiamo in questo numero a Interzoo per averne conferma: da qualunque parte si trovano solo parole di elogio per quella che nessuno ha mancato di catalogare come un’opportunità imperdibile. E questo, di conseguenza, invita a riflettere su alcune considerazioni di carattere più generale…
In primo luogo, vale la pena di soffermarsi sul principio che un obiettivo facilmente perseguibile attraverso la presenza in fiera è l’accrescimento della propria immagine, verificando come noi e i nostri prodotti veniamo percepiti dal mercato, in modo da capire se stiamo procedendo nella direzione corretta o se è il caso di aggiustare il tiro. In quest’ottica, è chiaro che lo stand rappresenta il “biglietto da visita” con cui ci presentiamo al visitatore, il primo elemento di contatto che trasmette informazioni su di noi. Una realtà, questa, che a Interzoo era molto evidente: gli stand erano davvero belli, grandi, particolarmente curati. Se, dunque, l’obiettivo degli espositori era quello di colpire, stupire e attrarre è innegabile che abbiano centrato il bersaglio.
Certo ognuno può decidere cosa è meglio per lui fare o non fare, ciascuno è libero di valutare a quali eventi di settore andare o no, ma francamente fatichiamo a condividere la scelta di chi ha preferito non dedicare un week-end almeno per visitare Interzoo: di sicuro ha preso una chance unica non solo per aggiornarsi a 360 gradi sulle novità a livello mondiale che domineranno il mercato nei prossimi mesi, ma anche quella di intrecciare nuovi contatti, di rinverdirne di vecchi, di scoprire in anteprima in che direzione andrà il settore nel prossimo futuro. Ancora una volta, infatti, il Salone di Norimberga si è confermato una piattaforma eccezionale per il settore (nell’articolo pubblicato a pagina 18 potete trovare le cifre da capogiro che ne siglano il successo internazionale), un palcoscenico straordinario per tutto ciò che di nuovo investe il mondo pet. E se tutto sembra aver beneficiato del carisma della perfezione e del successo, è stato anche merito dell’impeccabile ufficio stampa della manifestazione: gli organizzatori hanno investito tantissimo sulla promozione non solo in termini pubblicitari, ma anche di comunicati stampa e aggiornamenti informativi inviati ai media di continuo così da invitare alla visita e creare curiosità. Non per niente a Interzoo 2016 erano tantissimi i giornalisti e addetti alla stampa accreditati e, ovviamente, molto elevata è stata anche la presenza di buyer arrivati da tutto il mondo: una conferma in più di quanto Interzoo sia una manifestazione internazionale ai massimi livelli e di come, parteciparvi, offra l’occasione di osservare e verificare che cosa propone e chiede il mercato, nonché di raccogliere tutti gli elementi utili per indirizzare il nostro business.

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.