Generic selectors
Corrispondenza esatta
Cerca nei titoli
Cerca nei contenuti
Cerca nei post
Cerca nelle pagine
testimonial
Filtra per categoria
Cani & gatti
Marketing & Comunicazione
Mercato
Negozio del mese
Notizie
Personaggio
Pesci & co
Piccoli mammiferi
Rettili & anfibi
Uccelli

JBL ha trovato una soluzione al problema della formazione di alghe e dell’alto livello di nitrato presenti nelle vasche per pesci: un nuovo materiale filtrante biologico. I nitrati e i fosfati sono i nutrienti principali delle alghe. Se si priva l’acqua di una o di entrambe le sostanze, le alghe non possono più crescere.
Tuttavia i batteri decompongono il nitrato in determinate condizioni. Solamente quando non c’è più ossigeno e contemporaneamente è presente una fonte di carbonio (nutrimento per i batteri), i batteri si procurano l’ossigeno dal nitrato e così lo decompongono.
Con JBL BioNitratEx i batteri si insediano nel corso di circa 4 settimane sulla superficie delle sferette, formando uno spesso biofilm. Sotto il biofilm si forma una zona povera di ossigeno, in cui i batteri passano alla “respirazione di nitrati”, decomponendo con questo il nitrato (NO3), promotore delle alghe. Ai batteri le biosferette servono come alimento e il nitrato come fornitore di ossigeno.
Per questo le biosferette nel corso del tempo diventano più piccole e spariscono del tutto. Ciò dura circa 6 – 12 mesi, a seconda della carica di nitrato. A questo punto vanno inserite nuove sferette.

JBL
www.jbl.de, info@jbl.de

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.