Generic selectors
Corrispondenza esatta
Cerca nei titoli
Cerca nei contenuti
Cerca nei post
Cerca nelle pagine
testimonial
Filtra per categoria
Cani & gatti
Marketing & Comunicazione
Mercato
Negozio del mese
Notizie
Personaggio
Pesci & co
Piccoli mammiferi
Rettili & anfibi
Senza categoria
Uccelli

Si apre il sipario sulla manifestazione regina nell’ambito della toelettatura italiana e non solo, il Master Show. Al Palacongressi di Bellaria Igea Marina (RN), il 28 e 29 gennaio 2017, sarà ricco di novità e sorprese l’appuntamento giunto all’importante traguardo del decennale, un sicuro riferimento per il settore in Italia e nel mondo, come ci svela nell’intervista rilasciata a Vimax Magazine Paola Acco, ideatrice e madrina della manifestazione che da dieci anni si occupa della progettazione e della realizzazione di questo importante evento.

Vimax Magazine: Quando e perché nasce il Master Show?
Paola Acco: “La manifestazione esordì nel 2005 in risposta al mio desiderio di creare un evento a tutto tondo sul mondo della toelettatura che fornisse una concreta possibilità di incontro tra le realtà che operano in questo ambito, in particolare toelettatori e
logo-10aziende del settore. Le prime edizioni erano incentrate esclusivamente sulla formazione, mediante dimostrazioni didattiche e seminari tenuti da professionisti e affermati maestri che sin dal primo momento decisero di aderire con entusiasmo. Ho cercato di offrire al pubblico sempre il massimo, i più elevati standard, aree appositamente attrezzate e maestri toelettatori tra i più importanti in Italia e nel mondo. I temi trattati sono stati molteplici: cosmesi, tecniche di toelettatura, strumenti e attrezzature, accorgimenti per economizzare i tempi lavorativi, consigli di ergonomia per un lavoro svolto in salute e sicurezza, aspetti legali e molto altro ancora”.

VM: Quanto conta la formazione nel mondo della toelettatura?
P.A.: “Il grooming e il mondo del beauty per gli animali d’affezione sono un settore in continua evoluzione. Essere costantemente aggiornati fa sicuramente la differenza e costituisce un sicuro arricchimento, sia personale che tecnico-professionale. Lo studio e la conoscenza di nuove tecniche sono un investimento necessario, e proprio in quest’ottica il Master Show è un’indubbia fonte di stimolo e confronto, dove le abilità di ciascuno contribuiscono alla crescita di tutti”.

VM: Tornando alla manifestazione, come si è evoluta nel tempo?
P.A.: “Dopo le prime edizioni in cui l’attenzione era incentrata sulla formazione, con il crescere dell’evento decisi di introdurre le competizioni di toelettatura in cui neofiti o professionisti, suddivisi per categorie e specialità, si trovano a gareggiare per decretare chi è in grado di esprimere al meglio le proprie abilità secondo la valutazione di giudici internazionali di associazione. Nacque così il Campionato Italiano e Internazionale di Toelettatura in collaborazione con l’European Grooming Association (EGA), l’Associazione Professionisti Toelettatori (APT) e l’Associazione Toelettatori Italiani (ATI)”.

VM: Tra l’altro la scorsa edizione ha battuto ogni record…
P.A.: “Assolutamente sì, sia per numero di partecipanti che di contenuti. Inoltre ho avuto l’onore di ospitare una delle gare di toelettatura più importanti del panorama internazionale, il Campionato Europeo Oster, che ha visto darsi battaglia a suon di forbici i più grandi campioni della toelettatura del continente”.

VM: Parte integrante è anche il Trade Show, di cosa si tratta?
P.A.: “Il Trade Show è l’area riservata agli espositori ed è veramente estesa: qui il toelettatore può toccare con mano i prodotti e le attrezzature o studiare soluzioni personalizzate alle sue esigenze. In occasione del Master Show gli espositori introducono tutte le novità e particolari offerte studiate appositamente per l’occasione. Mi piace pensare, ma le testimonianze lo confermano, che anche se i prodotti sono molto spesso reperibili in internet, questa manifestazione sia un’occasione unica di incontro tra produttori e pubblico di settore, dando così un volto alle aziende”.

VM: Ma un lavoro così complesso e impegnativo è tutto sulle sue spalle? E quanto tempo richiede?
P.A.: “Effettivamente il progetto porta la mia firma ed è una mia creatura, anche se per realizzarlo mi avvalgo di uno staff che di anno in anno è cresciuto e si è perfezionato. L’intera organizzazione richiede un impegno a tempo pieno e senza sosta per tutto l’anno. Sarebbe veramente impossibile gestire una tale mole di lavoro da sola!”.

VM: Ci parli un po’ della location…
P.A.: “L’evento si svolge al Palacongressi di Bellaria Igea Marina, struttura polivalente scelta come sede della manifestazione per la sua specifica conformazione poiché consente di svolgere agevolmente tutte le molteplici attività della manifestazione. È anche facile da raggiungere, nel centro cittadino, a pochi passi dalla stazione ferroviaria, adiacente alla SS 16 e a cinque minuti dal casello dell’autostrada A14 Rimini Nord”.

VM: Nel programma della manifestazione ci sarà anche una cena di gala?
P.A.: “È una delle occasioni speciali del Master Show, un momento conviviale in spirito di amicizia. Quest’anno si colorerà di rosso in un Red Passion Gala Dinner, con un dress code che rispetterà il colore della passione. Una serata molto divertente… provare per credere! E sarà per me un momento veramente molto importante, in cui annuncerò una sorpresa sempre firmata Paola Acco… ma non posso dire di più, rimarrà un segreto fino a sabato 28 gennaio”.

VM: Un’ultima domanda, dove si possono trovare informazioni più dettagliate sull’evento?
P.A.: “È tutto contenuto nel sito ufficiale www.mastershow.it, dal programma ai singoli eventi, comprese tutte le info su iscrizioni e prenotazioni”.

MASTER SHOW
info@mastershow.it, www.mastershow.it

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.