Generic selectors
Corrispondenza esatta
Cerca nei titoli
Cerca nei contenuti
Cerca nei post
Cerca nelle pagine
testimonial
Filtra per categoria
Cani & gatti
Marketing & Comunicazione
Mercato
Negozio del mese
Notizie
Personaggio
Pesci & co
Piccoli mammiferi
Rettili & anfibi
Senza categoria
Uccelli

La presenza di un pet nella propria vita porta con sé numerosi benefici (spensieratezza, diminuzione dello stress, atmosfera in casa più serena) che sono emersi ancor di più durante i mesi nei quali sono state obbligatorie la didattica a distanza e il lavoro da remoto.

Con la riapertura delle scuole, Purina – che da sempre si pone l’obiettivo di migliorare la vita dei pet e delle persone che li amano – ha deciso di reinventare il progetto educativo “A Scuola di Petcare” costruendo, insieme al partner didattico Pleiadi, un kit in formato 100% digitale ed interattivo per l’anno scolastico 20-21.

Giunto alla sedicesima edizione, dopo aver raggiunto oltre un milione di bambini, il progetto può quindi continuare ad offrire agli studenti delle scuole primarie la possibilità di imparare divertendosi i principi base del PetCare, rispettando tutte le norme di distanziamento e di sicurezza legate al contesto Covid. Il programma permette ai più piccoli di apprendere come interagire con i pet in maniera responsabile e rispettosa preparandoli a diventare i proprietari responsabili di domani, attraverso la guida degli insegnanti e il supporto dei genitori.

L’esperienza decennale e il continuo lavoro di ricerca e sviluppo di Pleiadi nell’ambito didattico ha contribuito nella trasformazione del kit che si sviluppa in quattro principali sezioni: alimentazione, benessere e salute, rispetto ed educazione, confronto tra uomo e pet. Con questo progetto Purina, oltre a proseguire il proprio impegno di coinvolgere i bambini con programmi educativi legati al mondo del Petcare, vuole supportare la digitalizzazione delle modalità educative che in questi mesi sono diventati imprescindibili per il presente e il futuro della didattica.

“Come Pleiadi abbiamo accolto con favore la richiesta di Purina di trasformare il kit in un progetto educativo digitale. Per questo abbiamo tradotto e attualizzato tutti i contenuti seguendo la modalità didattica derivata dalle discipline STEM che consente un approccio multidisciplinare nei settori scientifico, tecnologico, ingegneristico e matematico. Questo approccio pratico sperimentale porta allo sviluppo di competenze di problem solving, flessibilità di pensiero e collaborazione che si presta perfettamente alla nuova piattaforma educativa digitale di Purina” ha dichiarato Lucio Biondaro, Direttore Scientifico Pleiadi.

L’obiettivo, infatti, dell’innovazione del kit didattico Purina ‘A Scuola di Petcare’, oltre all’insegnamento del possesso responsabile di un pet, è quello di supportare l’avvicinamento dei più piccoli alle nuove tecnologie sia per accrescere le loro competenze digitali, fondamentali nel contesto attuale e futuro, sia per sviluppare le competenze trasversali.

“Siamo orgogliosi di questa innovazione nel nostro progetto educativo e del lavoro svolto insieme a Pleiadi. Ogni anno migliaia di classi in tutta Italia aderiscono al progetto ‘A Scuola di Petcare’ ed anche per questo che ci siamo sentiti in dovere di non fermarci in questo contesto e di trovare una soluzione ottimale per diffondere gli insegnamenti racchiusi nel kit – ha commentato Rafael Lopez, Regional Director Italia e Sud Europa di Purina. A scuola di Petcare è un progetto per noi fondamentale poiché ha l’importante l’obiettivo di promuovere il possesso responsabile dei pet tra i più piccoli che rientra tra i nostri 10 impegni “Purina in Society” finalizzati a migliorare la vita dei pet e delle persone che li amano, le comunità e il pianeta”.

Per partecipare al progetto educativo gli insegnanti potranno inviare una richiesta a Pleiadi (accedendo nella sezione dedicata “Sei un insegnante?” al link: https://www.purina.it/scuolapetcare), sottoponendo il progetto nel proprio piano educativo extracurriculare. Insieme al kit l’insegnante riceverà le istruzioni per guidare i bambini nel percorso didattico, fino alla realizzazione del progetto finale che permetterà alla classe di partecipare al concorso.

Le prime classificate che si distingueranno per impegno e originalità del progetto, dimostrando di aver appreso le nozioni sul possesso responsabile, vinceranno una lavagna interattiva multimediale. Inoltre, tutte le prime venti classificate vinceranno anche un’adozione a distanza di un pet in un rifugio a cui Purina donerà una fornitura di pappa per un anno.

In Italia ci sono ottimi presupposti per la digitalizzazione e la didattica online e, soprattutto i genitori, sono particolarmente propensi ad affiancare e supportare i propri figli nel percorso di digitalizzazione, diventato necessario con l’arrivo della pandemia. A confermarlo sono i dati del Global Web Index[1], secondo cui, durante il lockdown, i genitori italiani con figli in età scolare (età dai 6 ai 18 anni):

  • Sono i più interessati a corsi di apprendimento online (52% vs. 45% italiani)
  • Il 36% ha speso più tempo su piattaforme di insegnamento per i propri figli (vs. 12% italiani)
  • Sono i più interessati a corsi di apprendimento online
  • Sono nettamente quelli che hanno speso più tempo su piattaforme di insegnamento per i propri figli durante la pandemia 25% vs 18% genitori europei)
  • Gli italiani ipotizzano di utilizzare di più le piattaforme di insegnamento in futuro (17,3% vs 14,4% genitori europei)

Per maggiori informazioni visita il sito: www.purina.it

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.