Generic selectors
Corrispondenza esatta
Cerca nei titoli
Cerca nei contenuti
Cerca nei post
Cerca nelle pagine
testimonial
Filtra per categoria
Cani & gatti
Marketing & Comunicazione
Mercato
Negozio del mese
Notizie
Personaggio
Pesci & co
Piccoli mammiferi
Rettili & anfibi
Senza categoria
Uccelli

Da oggi, 1° gennaio 2021, il Regno Unito diventa un “Paese terzo” anche per quanto riguarda gli spostamenti con gli animali domestici: cani, gatti e furetti. L’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) informa che, mentre per viaggiare dall’Unione Europea verso il Regno Unito per ora non vi saranno sostanziali modifiche nelle procedure, qualcosa cambia per i cittadini britannici che entreranno nell’UE con il proprio animale da compagnia.


Con la Brexit i cittadini britannici possono continuare a viaggiare con il proprio familiare peloso verso l’Unione Europea, ma gli attuali passaporti europei perdono la validità e sono sostituiti da una speciale certificazione veterinaria.

I pet devono essere microchippati, vaccinati contro la rabbia almeno 21 giorni prima del viaggio, trattati contro le infezioni da tenia e accompagnati da un certificato di salute animale, l’Animal Health Certificate (AHC). Le stesse regole si applicano anche agli animali in viaggio dalla Gran Bretagna verso l’Irlanda del Nord. Un AHC è valido per 10 giorni dalla data di rilascio per l’ingresso nell’UE e per un singolo viaggio in Europa, all’interno della quale ha una validità di quattro mesi dalla data di rilascio. È previsto lo stesso arco temporale di validità per il rientro in Gran Bretagna. I certificati veterinari devono essere scritti sia in inglese sia nella lingua ufficiale del Paese in cui i viaggiatori con animali al seguito si recano.

Non vi sono modifiche riguardanti gli attuali documenti per gli animali domestici che entrano in Gran Bretagna dall’UE o dall’Irlanda del Nord. Il Regno Unito ha dichiarato che continuerà ad accettare i passaporti per animali dell’UE emessi prima del 1° gennaio 2021. È comunque consigliabile consultare le pagine ufficiali del Governo dell’UK prima di mettersi in viaggio.

Per approfondire:
Viaggiare con il proprio animale da compagnia dall’UK all’UE dopo il 1° gennaio 2021
Viaggiare con il proprio animale da compagnia dall’UE all’UK dopo il 1° gennaio 2021
Viaggiare con animali da compagnia e altri animali nell’UE

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.